Truffati dalla Cooperativa

Mafia capitale – COOP Lazio – Pd

29 Maggio 2018
di mikelee
0 commenti

AL GOVERNO NASCENTE

Il Presidente del consiglio incaricato Giuseppe Conte sostenuto dal movimento 5 Stelle e dalla Lega ha annunciato iniziative ” per risarcire i risparmiatori truffati”.
Ricordiamo che oltre ai truffati dalle banche ci sono le migliaia di famiglie truffate dalle Cooperative anche per omessa vigilanza dello Stato.
Con fiducia attendiamo di essere ricevuti e, infine, risarciti.

Il Comitato dei soci della Cooperativa Deposito Locomotive Roma San Lorenzo.

www.truffatidallacooperativa.it

6 Dicembre 2017
di mikelee
0 commenti

MANIFESTAZIONE DAVANTI AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DELLA COOPERATIVA DEPOSITO LOCOMOTIVE ROMA

Il 12 dicembre 2017 alle ore 10.30 una rappresentanza dei soci truffati dalla cooperativa Deposito Locomotive Roma San Lorenzo manifestera’ davanti al Ministero dello sviluppo economico in via Veneto a Roma a ulteriore denuncia delle responsabilita’ degli ispettori del Ministero dello sviluppo economico e della Legacoop.

Comitato soci truffati della DLRSL

20 Aprile 2017
di mikelee
0 commenti

Coopca, chiuse le indagini preliminari: sedici le persone indagate

http://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2017/04/19/news/coopca-chiuse-le-indagini-preliminari-sedici-le-persone-indagate-1.15217243

 

UDINE. La Procura di Udine ha chiuso l’inchiesta sul caso CoopCa. L’avviso di conclusione delle indagini preliminari , firmato dal Procuratore aggiunto Raffaele Tito e dal sostituto Elisa Calligaris, è stato notificato mercoledì, 19 aprile.
Sono 16, tra ex presidenti, consiglieri, sindaci e direttore della storica cooperativa carnica di consumo, gli indagati. La Procura ipotizza, a vario titolo, reati fallimentari – in contestazione operazioni di scorporo immobiliare, operazioni imprudenti, false comunicazioni sociali e illegale ripartizione degli utili – e abusiva attività di raccolta del risparmio.

Nei soli confronti dei due ex presidenti e solo per alcune posizioni, la Procura contesta anche la truffa per aver indotto alcuni soggetti ad acquistare azioni. Gli indagati e i loro legali avranno ora a disposizione 20 giorni di tempo per presentare memorie, documenti o chiedere di essere sentiti.

16 Novembre 2016
di mikelee
0 commenti

Le ragioni delle Cooperative in crisi e della Deposito Locomotive Roma San Lorenzo nell’intervento dell’avvocato Gualtiero Cannavò

Il 17 maggio si è tenuto a Roma il dibattito pubblico sul tema “Economia Etica e crisi del Risparmio Sociale e Cooperativo” alla presenza di esperti del settore, esponenti politici e delegati dei Comitati di soci prestatori di numerose Cooperative italiane.

Continua a leggere →

15 Novembre 2016
di mikelee
0 commenti

Decisioni scaturite dalla riunione di Bologna del 7 novembre

Bologna: 11-11-2016

Nella giornata di Lunedì 7 Novembre, a Bologna, presso la C.G.I..L. Regionale, si è tenuto l’incontro del Coordinamento Nazionale Soci delle Cooperative in crisi con i vertici Nazionali della Associazione Federconsumatori, rappresentati dal Vice Presidente Sig. Sergio Veroli e dall’avv. Barbara Buschiasis.
Alla riunione, convocata per dare continuità e attuazione alle indicazioni uscite dal convegno di Reggio Emilia del Luglio scorso, hanno partecipato per la prima volta e portato il loro contributo, rappresentanti di Federconsumatori e Comitati Soci di Cooperative della Lombardia e dell’Abruzzo che hanno dato la loro adesione al Coordinamento. Continua a leggere →

23 Ottobre 2016
di mikelee
0 commenti

COORDINAMENTO NAZIONALE SOCI COOPERATIVE IN CRISI

Il successo di partecipazione e la qualità degli interventi, che hanno caratterizzato il convegno sulla crisi della cooperazione e tutela del prestito sociale organizzato a Reggio Emilia dal Coordinamento Nazionale Soci delle Cooperative congiuntamente alla Federconsumatori Nazionale, è conferma dei giusti obiettivi e del positivo lavoro svolto dal Coordinamento e rappresenta un importante passo avanti volto al coinvolgimento e responsabilizzazione su questa tematica dei principali interlocutori politici ed istituzionali a livello nazionale, del mondo della

Cooperazione in particolare.  Si tratta ora, di sollecitare le diverse parti coinvolte, al mantenimento degli impegni e delle disponibilità pubblicamente manifestate nel corso del convegno, a cominciare dalle iniziative urgenti e concrete a sostegno del risparmio dei Soci prestatori coinvolti ed a tutela dei legittimi diritti dei soci assegnatari, alle proposte rivolte a introdurre le opportune correzioni alla legislazione Nazionale in materia di cooperazione ed in particolare sul prestito sociale.

In questo quadro, si inserisce la recente approvazione da parte della Regione Emilia-R della nuova normativa che regolamenta la possibile cessione del patrimonio della indivisa, e quindi la libera scelta per i soci assegnatari di procedere alla acquisizione degli alloggi, opportunità questa, che auspichiamo possa trovare il giusto sostegno e corretta attuazione da parte dei soggetti preposti alla sua applicazione.

Mentre sollecitiamo nuovamente con forza Legacoop ai diversi livelli, per le responsabilità che le competono, di abbandonare la logica sin qui seguita di una insufficiente ed iniqua solidarietà verso i soci prestatori, molto differenziata fra le diverse realtà territoriali e quindi causa di inaccettabili trattamenti fra i soci, chiediamo siano mantenuti nei tempi previsti gli impegni già presi nei confronti dei prestatori sociali nella erogazione dei contributi di solidarietà promessi.

Nei prossimi giorni, il Coordinamento, congiuntamente alla Federconsumatori Nazionale, si farà promotore di una serie di incontri con le Istituzioni e con Legacoop, con l’obiettivo di accelerare il confronto e quindi le possibili iniziative volte al raggiungimento degli obiettivi a tutela dei soci delle cooperative in crisi e soggette a procedure fallimentari.