Truffati dalla Cooperativa

Mafia capitale – COOP Lazio – Pd

Ministero dello sviluppo economico – decreto 26 febbraio 2015

| 0 commenti

 

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICOVisto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 158, recante il regolamento di organizzazione del Ministero dello sviluppo economico, per le competenze in materia di vigilanza sugli enti cooperativi;
Visto il decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 135;
Vista l’istanza con la quale la Lega nazionale delle cooperative e mutue ha chiesto che la «Societa’ cooperativa edilizia deposito locomotive Roma San Lorenzo in liquidazione» sia ammessa alla procedura di liquidazione coatta amministrativa;
Viste le risultanze della revisione dell’associazione di rappresentanza dalle quali si rileva lo stato d’insolvenza della suddetta societa’ cooperativa;
Considerato quanto emerge dalla visura camerale aggiornata, effettuata d’ufficio presso il competente registro delle imprese, dalla quale si evince che l’ultimo bilancio depositato dalla cooperativa, riferito all’esercizio al 31 dicembre 2013, evidenzia una condizione di sostanziale insolvenza in quanto, a fronte di un attivo patrimoniale di € 23.548.263,00, si riscontra una massa debitoria di € 23.638.721,00 ed un patrimonio netto negativo di € -135.906,00;
Considerato che e’ stato assolto l’obbligo di cui all’art. 7 della legge 7 agosto 1990, n. 241, dando comunicazione dell’avvio del procedimento a tutti i soggetti interessati e che il legale rappresentante della societa’ ha comunicato formalmente di non avere alcuna controdeduzione da produrre;
Visto l’art. 2545-terdecies del codice civile e ritenuto di dover disporre la liquidazione coatta amministrativa della suddetta societa’;
Visto l’art. 198 del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;
Tenuto conto, ai sensi dell’art. 9 della legge 17 luglio 1975, n. 400, delle designazioni dell’associazione nazionale di rappresentanza alla quale il sodalizio risulta aderente;

Decreta:

Art. 1

La «Societa’ cooperativa edilizia deposito locomotive Roma San Lorenzo in liquidazione», con sede in Roma (codice fiscale n. 01335630586) e’ posta in liquidazione coatta amministrativa, ai sensi dell’art. 2545-terdecies del codice civile.
Considerati gli specifici requisiti professionali, come risultanti dal curriculum vitae, e’ nominato commissario liquidatore il dott. Marco Fantone, nato a Roma il 5 ottobre 1952, e domiciliato a Ostia Lido (Roma), piazza Giuliano della Rovere n. 4.

Art. 2Con successivo provvedimento sara’ definito il trattamento economico del commissario liquidatore ai sensi della legislazione vigente.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Il presente provvedimento potra’ essere impugnato dinnanzi al competente Tribunale amministrativo regionale, ovvero a mezzo di ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ove ne sussistano i presupposti di legge.
Roma, 26 febbraio 2015

D’ordine del Ministro
Il Capo di Gabinetto
Cozzoli

Fonte 4: http://www.gazzettaufficiale.biz/atti/2015/20150073/15A02222.htm

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.